Il 27 gennaio è ogni anno per i nostri alunni una importante occasione di riflessione su ciò che è accaduto al popolo ebraico e su cosa occorra fare per evitare che un simile orrore possa ripetersi.Quest’ anno la nostra attenzione si è rivolta ai bambini vittime dell’ Olocausto . Dopo avere letto alcune testimonianze di bambini ebrei tra i quali Anna Frank e David Rubinowicz e ever visto alcuni filmati, abbiamo pensato di onorare la loro memoria alla maniera ebraica. Gli Ebrei non mettono fiori sulle tombe dei loro cari ,ma pietre che sono una dimostrazione di affetto sobria e duratura, così ogni alunno della 2 E e della 2 F ha decorato una pietra e l’ha idealmente offerta alla memoria di un bambino morto nei campi di sterminio. I ragazzi hanno poi scritto delle riflessioni, realizzato una ricerca e dei disegni e hanno infine dato vita all’ ANGOLO DELLA MEMORIA, per ricordare le piccole vittime della Shoah

Tags:

Comments are closed