IL PICCOLO ALIGHIERI A FUMETTI

E’ iniziato oggi presso la sede centrale del nostro Istituto il Progetto “Il Piccolo Alighieri a fumetti” a cui partecipano, in orario curricolare, tutti gli alunni delle classi 5A e 5B, con le loro docenti di lingua italiana, ins. G. Abatescianni e R. Policino. Dopo la partecipazione delle classi quinte allo scorso Festival del Nerd, gli alunni si sono appassionati alle conoscenze sul fumetto, sul disegno, sulla costruzione dei personaggi, su come si realizza una “striscia”. Premesso che l’intento del nostro Istituto è offrire, ogni giorno, ai bambini e ai ragazzi un’offerta formativa la più variegata, completa e innovativa possibile, si è pensato alla realizzazione di un percorso che potesse favorirla. Ecco com’è nata l’idea del Progetto “Il Piccolo Alighieri a fumetti”. Il fumetto lo si ritrova sempre tra le pagine di un sussidiario, lo si usa quando disegniamo e dobbiamo far parlare i nostri personaggi o quando affrontiamo per la prima volta il discorso diretto e indiretto in classe. Il linguaggio del fumetto è semplice, diretto ed essenziale mentre le immagini rendono tutto più piacevole e divertente. Il fumetto è appunto un linguaggio (quello fatto di parole scritte) che usa a sua volta un altro tipo di linguaggio più semplice (quello iconico, delle immagini). Questo equilibrio perfetto, tra parole e immagini, lo rende particolarmente efficace come mezzo espressivo e, per i bambini soprattutto, coinvolgente per via del potenziale ludico che si porta dietro. Insomma, il fumetto non solo non poteva essere assolutamente trascurato nella nostra programmazione annuale, ma è una fonte inesauribile di sorprese! Idea nell’idea: si è pensato di parlare agli alunni di Dante Alighieri, sommo poeta a cui è intitolata la nostra scuola ma che i bambini della primaria poco conoscono e, siccome anche Dante è stato bambino, chiedere loro di raccontare piccole storie immaginando Dante, bambino come loro. Le lezioni del progetto, di cui è referente l’ins. Policino, sono tenute dall’esperto esterno prof. Giuseppe Guida, illustratore della Casa Editrice Lisciani e direttore della Scuola di Fumetto Inkiostro. Ogni alunno realizzerà la propria tavola a fumetti con un aneddoto che avrà come protagonista un piccolo Dante Alighieri, dando vita ad un libro narrato sotto forma di “Graphic Novel”. Alla fine del progetto, che avrà cadenza mensile e durerà per l’intero anno scolastico, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Potrebbero interessarti anche...