Da quest’anno l’Educazione Civica, che era comunque già presente nelle nostre scuole, è tornata disciplina di studio obbligatoria. Le Linee guida per l’insegnamento di questa disciplina trasversale si sviluppano intorno a tre nuclei concettuali che costituiscono i pilastri della Legge a cui possono essere ricondotte tutte le diverse tematiche individuate:

  • Costituzione (diritto nazionale ed internazionale, legalità e solidarietà);
  • Sviluppo sostenibile (educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio);
  • Cittadinanza digitale.

Gli alunni delle classi quinte di scuola primaria del nostro Istituto condividono con voi una bella e interessante iniziativa. Si tratta del Progetto “Civica-mente” un percorso di Educazione Civica pensato da “Asse 4 – Rete di imprese” per le scuole. E’ un progetto dedicato ai nostri alunni che prevede, col supporto di un esperto esterno, una pluralità di percorsi che ruotano intorno ai tre assi fondamentali: Costituzione, Cittadinanza digitale, Sostenibilità. Il percorso formativo nasce dall’esigenza di spingere i bambini ad interessarsi della realtà che li circonda per sviluppare “la capacità di agire da cittadini responsabili e di partecipare pienamente e consapevolmente alla vita civica, culturale e sociale della comunità nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri” (articolo 1, comma 1 della legge del 20 agosto 2019, n. 92). Il percorso didattico scelto si propone di far comprendere ai piccoli studenti l’importanza di una partecipazione civica consapevole e attiva per il futuro del nostro Paese ed è articolato in 10 ore, di cui 6 ore iniziali di formazione in didattica mista (in presenza e/o online) e 4 ore di evento-approfondimento finale. Se vogliamo trasformare i nostri alunni in cittadini attivi del nostro Paese potremo farlo sviluppando, all’interno della comunità classe, una conoscenza dei diritti costituzionali, favorendo l’acquisizione delle competenze digitali e soprattutto sviluppando una coscienza più critica e consapevole. Possiamo essere anche noi protagonisti del cambiamento culturale dello spirito dei nostri alunni!

Di seguito alcune fra le più significative immagini tratte dalla prima parte del percorso effettuato.

Tags:

Comments are closed